Hotel Aurora – a Chiessi, Isola d’Elba

L’Aurora nasce nell’Aprile del 1960 ad opera di Ettore Piacentini, un vero personaggio locale noto a tutti col soprannome di “Rubadonne” ed abile nell’intuire il futuro turistico dell’Isola anche sulla nostra costa dove solo da pochissimo era arrivata la strada, e solo fino a al 1956 raggiungibile a dorso di mulo dalle montagne o via mare con i gozzi.

L’Hotel attraversa 50 anni di storia, sempre gestito dalla famiglia Piacentini, subisce diverse ristrutturazioni di cui l’ultima importante del 1999 che trasforma l’Hotel così come lo vedete oggi. Da rilevare nella sala ristorante i bellissimi dipinti realizzati con raffinata eleganza dalla pittrice Mimma Cuffaro Ferruzzi, figlia d’arte del famoso scultore siciliano, nonché moglie dell’architetto Paolo Ferruzzi artefice dell’ultima restyling architettonico volto a dare un tocco rustico ma elegante all’ambiente interno.

Situato proprio sul mare è suddiviso in quattro strutture, il corpo centrale costituito dalla reception, la sala da pranzo, la zona bar con le terrazzine fronte mare.

La zona bar/ristorante, completamente climatizzata, è affacciata sul mare antistante e non è raro, specie nei mesi primaverili ed autunnali scorgere chiaramente la Corsica con le sue alte montagne.

Sopra la sala è situata una terrazza dove si può ammirare la baia ed i suoi incantevoli tramonti.

Di fronte, la prima delle tre dependances, ricavata da una delle prime cantine vinicole costruite in paese ad inizio del novecento. Proprio adiacente alla struttura centrale, la seconda dependance e poco sotto la terza contornata dal giardino e dove a pochi passi, scendendo la scaletta, si può fare il primo tuffo nell’acqua trasparente.